Navigation

India: ondata di freddo nel nord, 175 morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 gennaio 2013 - 09:55
(Keystone-ATS)

Non dà tregua l'ondata di freddo che ha colpito il Nord dell'India: finora ha causato 175 morti, soprattutto tra i senzatetto e gli anziani, riferisce l'agenzia di stampa Pti.

La maggior parte delle vittime si è registrata nello stato dell'Uttar Pradesh dove le temperature minime sono scese vicino allo zero. Le autorità hanno ordinato la chiusura delle scuole, che sono senza riscaldamento. Secondo i meteorologi, il freddo dovrebbe allentare la presa nei prossimi giorni.

Il maltempo sta stringendo d'assedio anche i circa 20 milioni di abitanti di New Delhi dove la scorsa settimana si è registrata la giornata più fredda degli ultimi 44 anni. Una densa coltre di nebbia ha causato gravi disagi al traffico aereo e ferroviario.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.