Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un muratore dello Stato nord-orientale indiano di Bihar, stanco delle continue rimostranze della sua 2/a moglie e deciso a salvare il matrimonio, non ha esitato a uccidere la sua prima consorte e la bambina avuta con lei, facendo poi a pezzi i cadaveri per nasconderli all'interno di un muro della sua casa. Lo riferisce oggi The Times of India.

Il fatto di sangue è avvenuto il 17 agosto nel villaggio di Parasdeeh del distretto di Nalanda, ma la polizia ha arrestato solo ieri l'uomo, Yogeshwar Prasad, e i suoi complici: i due genitori e la attuale moglie.

Una denuncia era stata presentata ore prima dagli abitanti del villaggio, infastiditi dall'insopportabile odore proveniente dalla casa dove era stato commesso l'omicidio. Intervenuti, gli agenti non hanno avuto difficoltà a recuperare i resti delle due vittime nell'intercapedine di un muro divisorio appena eretto all'interno della dimora.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS