Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Cinque imputati dell'omicidio della ragazza di 23 anni, brutalmente violentata su un autobus a New Delhi il 16 dicembre scorso, sono comparsi oggi davanti al magistrato che, dopo aver notificato loro i reati per cui verranno giudicati, ha aggiornato l'udienza al 10 gennaio. Lo riferisce l'agenzia di stampa Pti.

Il giudice Namrita Aggarwal ha anche disposto che, in considerazione della delicatezza del caso e del caos generato oggi in aula dalla presenza di una folla di curiosi, giornalisti e avvocati non legati al processo, le prossime udienze si svolgano a porte chiuse e senza la presenza della stampa.

La causa sarà trattata da uno speciale tribunale 'fast track', la cui costituzione per trattare i reati sessuali contro le donne è stata disposta nelle ultime settimane in ogni Alta Corte statale indiana.

Al riguardo è intervenuto il presidente della Corte Suprema, Altamas Kabir, il quale ha ribadito che questo stupro mortale "ha colpito la coscienza del paese" per cui l'avvio dell'attività dei tribunali speciali "è una priorità assoluta".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS