Navigation

India: quattro morti per fuga di gas da impresa chimica a Mumbai

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 settembre 2011 - 13:12
(Keystone-ATS)

Una fuga di idrogeno solforato da una fabbrica di prodotti chimici ha causato nelle ultime ore in India almeno quattro morti, mentre altre undici persone sono state ricoverate in ospedale in condizioni serie. Lo riferiscono i media a New Delhi.

L'incidente, si è appreso, è avvenuto nell'area di Tarapur MIDC di Mumbai (India centrale) ieri sera quando il gas immagazzinato in un impianto della compagnia Sequent Scientific Limited ha cominciato prima ad invadere i locali interni per poi disperdersi nella zona in un raggio di cinque chilometri.

Le autorità hanno disposto l'evacuazione temporanea di centinaia di persone che abitano a ridosso della fabbrica.

Due delle vittime sono dipendenti dell'impresa, mentre le altre due sono abitanti della zona.

Tre dei feriti, si è infine appreso, non avevano ancora ripreso conoscenza dopo l'incidente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?