Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La ressa prodottasi oggi su un ponte vicino al tempio di Ratan Garh nello Stato indiano di Madhya Pradesh ha causato almeno 115 morti, fra cui molte donne e bambini. Il nuovo bilancio, scrive il quotidiano "The Times of India", è stato fornito dalle autorità locali, che avvertono: il bilancio rischia di aumentare ancora, visto che ci sono molti dispersi.

Le autorità sottolineano che devono ancora essere recuperati i cadaveri nel fiume Sindh, per cui il numero delle vittime alla fine potrebbe essere più alto.

Intanto, in un comunicato, la presidente del partito del Congresso Sonia Gandhi ha espresso "shock e profonda angoscia" per l'accaduto, inviando le proprie condoglianze alle famiglie delle persone decedute.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS