Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia indiana ha arrestato un giovane nello stato meridionale del Tamil Nadu con l'accusa di promuovere la pornografia infantile su Facebook. Lo riferisce oggi The Times of India.

Il 19 enne, neodiplomato in ingegneria, aveva postato su una pagina di FB alcune foto di bambini e bambine accompagnandole da commenti sessualmente espliciti. Le immagini erano poi state condivise con i suoi amici.

In seguito a una segnalazione di un'associazione di diritti infantili, gli investigatori di una speciale polizia anti crimini informatici Cb-Cdi sono riusciti a risalire al computer e all'indirizzo di casa del ragazzo nei pressi della città di Pollachi e ad arrestarlo.

Qualche giorno fa l'India ha deciso di combattere il dilagante fenomeno della pedopornografia on line chiedendo ai fornitori di servizi internet di bloccare i siti che promuovono questo tipo di contenuti individuandoli da una lista di 857 fornita dal governo. Ma gli internet provider hanno obiettato che non è il loro compito controllare le immagini e i video divulgati sui website a luci rosse per adulti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS