Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono cominciate oggi le operazioni di voto per il rinnovo dei Parlamenti locali degli Stati meridionali indiani di Tamil Nadu e Kerala, nonché nella ex colonia francese di Pondicherry.

Gli analisti la considerano una "mini-elezione generale", da cui il premier Narendra Modi attende segnali incoraggianti per il suo governo.

Per ottenere il massimo di consenso popolare nei due Stati, controllati da un forte partito regionale (Tamil Nadu) e da una coalizione guidata dal partito del Congresso (Kerala), Modi si è impegnato in prima persona con una serie di comizi, in cui non ha esitato ad utilizzare lo scandalo legato alla fornitura di elicotteri AgustaWestland all'aviazione indiana per attaccare la presidente del Congresso, Sonia Gandhi, rimproverandole, ancora una volta, le sue origini italiane.

Duro nei confronti di Modi è stato all'uscita del seggio oggi l'ex ministro della Difesa A.K.Antoni, secondo cui il paragone da lui fatto del Kerala con la Somalia "ha ferito profondamente i keralesi". Lo spoglio delle schede di questa cruciale elezione si svolgerà il 19 maggio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS