Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La presidente del partito del Congresso indiano, l'italo-indiana Sonia Gandhi, mette in gioco domani il suo seggio nella circoscrizione di Rae Bareli, nello Stato dell'Uttar Pradesh, durante l'ottava tappa della lunga maratona elettorale per le elezioni legislative in India, che si concluderà il 16 maggio con l'annuncio dei risultati.

In Uttar Pradesh domani si metteranno in gioco 14 degli 80 seggi di cui dispone lo Stato nel Lok Sabha (Camera bassa del Parlamento indiano). La Circoscrizione di Rae Bareli è considerata tradizionalmente fra le più sicure per la famiglia Gandhi, anche se le le previsioni di un risultato modesto per il partito del Congresso non offrono il 100% di garanzia per nessuno dei candidati.

Vedova del premier Rajiv Gandhi assassinato nel 1991 e presidente del Congresso dal 1998, la Gandhi è entrata in Parlamento per la prima volta nel 1999, eletta in Amethi, altra roccaforte della famiglia Gandhi-Nehru, e successivamente in Rae Bareli.

SDA-ATS