Navigation

Indicatore consumi UBS in lieve calo in febbraio

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 marzo 2012 - 09:44
(Keystone-ATS)

Lieve arretramento in febbraio per l'indicatore dei consumi calcolato dall'UBS, passato da quota 0,92 di gennaio a 0,87 lo scorso mese. Ma si dovrebbe trattare di un cedimento temporaneo: per quest'anno gli esperti della banca prevedono infatti un'accelerazione dei consumi rispetto all'anno scorso.

L'incremento delle immatricolazioni delle automobili nuove e il leggero aumento dell'indice della fiducia dei consumatori hanno influenzato positivamente l'andamento del barometro, ma l'evoluzione degli altri indici hanno più che controbilanciato tale miglioramento, osserva l'UBS in una nota odierna.

Secondo le più recenti stime della Segreteria di Stato dell'economia (Seco), nel corso del 2011 la domanda di consumo dei privati ha registrato una costante accelerazione, passando da +0,1% nel primo trimestre a +0,4% nel quarto trimestre (al netto dell'inflazione e destagionalizzato, rispetto al trimestre precedente).

Con tale evoluzione anticiclica, i consumi hanno dato un importante contributo alla stabilizzazione dell'economia impedendo uno scivolamento nella recessione nel quarto trimestre, scrive l'UBS.

Il basso livello dei tassi di interesse, la costante immigrazione e i prezzi al consumo in calo daranno un impulso alla domanda dei consumatori. Gli specialisti dell'UBS si attendono per quest'anno un incremento dell'1,2%.

Il barometro dell'UBS è calcolato in base a cinque variabili legate ai consumi: vendite di nuove autovetture, andamento delle vendite nel commercio al dettaglio, numero di pernottamenti in albergo da parte di residenti in Svizzera, indice della fiducia dei consumatori e fatturato delle carte di credito generato tramite UBS presso i punti vendita nazionali. Ad eccezione dell'indice della fiducia dei consumatori, tali dati sono aggiornati mensilmente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?