Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si è fermata la contrazione dell'industria svizzera: l'indice dei responsabili degli acquisti (Purchasing Manager's Index, PMI) del ramo si è attestato in giugno a 50,0 punti, 0,6 punti percentuali in più di maggio.

Tuttavia, sembra che la competitività potrà essere mantenuta solo attraverso una riduzione dei prezzi, e quindi della redditività.

L'indice si situa esattamente sulla soglia di crescita. Sei mesi dopo l'abbandono del tasso di cambio minimo per l'euro da parte della Banca nazionale svizzera (BNS), è stata quindi interrotta la flessione della dinamica industriale, rilevano in una nota odierna gli esperti del Credit Suisse, che analizzano i risultati del sondaggio mensile di Procure.ch.

La stabilizzazione dell'indice è dovuta da una parte a quella del tasso di cambio: in base a una ponderazione commerciale, a giugno il franco si è attestato quasi del 10% sotto il massimo raggiunto in seguito allo shock della rivalutazione, viene spiegato. Dall'altra, l'industria ha già reagito: sono stati ridotti, in particolare, gli organici al fine di ridimensionare la base di costo in franchi. Anche in giugno il sottoindice "Occupazione" si è quindi attestato nettamente al di sotto della soglia di crescita.

L'industria elvetica, nell'attuale quadro caratterizzato da una ripresa globale, è in grado di cavarsela anche con un tasso di cambio di poco inferiore a 1.05 franchi per un euro, e si possono conservare discretamente sia la produzione che gli ordinativi, affermano gli esperti della grande banca.

In ogni caso, la flessione dei prezzi e il consistente ridimensionamento del personale indicano che la competitività può essere mantenuta solo rinunciando a una parte dei margini, rispettivamente degli utili. Ciò lascia prospettare un periodo di difficoltà che perdurerà a lungo.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS