Navigation

Indice PMI segnala indebolimento industria svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 agosto 2012 - 13:24
(Keystone-ATS)

L'indice dei responsabili degli acquisti (Purchasing Manager's Index, PMI) è salito di 0,5 punti in giugno, a quota 48,6. Esso segnala un andamento debole dell'industria svizzera. Con l'eccezione del mese di marzo, il barometro continua quindi a muoversi al di sotto della soglia dei 50 punti che fa da spartiacque tra crescita e contrazione del settore.

L'indice è calcolato dal Credit Suisse assieme all'Associazione per gli acquisti e il supply management. "Visto il perdurare delle incertezze sulla crisi dell'euro, l'industria svizzera è molto cauta e riduce successivamente stock e capacità", osserva il banca.

Da dieci mesi si sta verificando una riduzione degli effettivi. Il subindice sull'occupazione in luglio è diminuito di un punto passando a quota 45,3. Un livello tuttavia ancora lontano dai minimi del 2009, osserva il Credit Suisse.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?