Il mese scorso l'indice dei prezzi alla produzione e all'importazione è diminuito dello 0,7% rispetto a dicembre, portandosi a 101,7 punti.

Il calo è dovuto in primis alla riduzione dei prezzi dei prodotti petroliferi, spiega in una nota odierna l'Ufficio federale di statistica (UST). Rispetto a gennaio 2018, il livello dei prezzi dell'offerta totale dei prodotti indigeni e importati è diminuito dello 0,5%.

Responsabili della retrocessione dell'indice dei prezzi alla produzione rispetto al mese precedente (-0,4% a 100,4 punti) sono stati soprattutto i prezzi in diminuzione dei prodotti petroliferi. Anche i rottami di ferro hanno registrato prezzi più bassi. Per contro, sono aumentati i prezzi degli orologi.

Rispetto a dicembre, l'indice dei prezzi all'importazione (-1,4% a 104,5 punti) ha registrato prezzi più bassi soprattutto per i prodotti petroliferi, i preparati farmaceutici nonché per petrolio greggio e gas naturale. Lo stesso vale per i metalli non ferrosi e prodotti relativi come pure per i prodotti metallici. Prezzi in aumento, invece, per ortaggi e patate.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Come votano gli Svizzeri all'estero? Partecipa al sondaggio SSR !

Come votano gli Svizzeri all'estero? Partecipa al sondaggio SSR !

Come votano gli Svizzeri all'estero? Partecipa al sondaggio SSR !

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.