Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tre sospetti militanti islamici sono stati arrestati oggi in relazione al doppio attentato a opera di kamikaze avvenuto mercoledì sera a Giacarta, che ha ucciso tre poliziotti e ferito altre 11 persone. Lo ha annunciato un portavoce della polizia locale.

Gli agenti hanno arrestato tre uomini a Bandung, in un raid che ha portato al sequestro di telefoni e materiale per l'insegnamento coranico. In precedenza, gli inquirenti avevano identificato i due attentatori suicidi, indicando due trentenni della stessa città.

L'attacco, avvenuto presso una stazione dei bus, è stato rivendicato dall'Isis con un messaggio diffuso online. L'attentato è il più grave da quello del gennaio 2016, quando otto persone - tra cui quattro assalitori - morirono in un attacco nel centro della capitale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS