Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le nuove commesse all'industria svizzera sono scese lievemente nel terzo trimestre 2012. Rispetto al periodo corrispondente dell'anno prima è stato registrato un calo dello 0,7%, indica l'Ufficio federale di statistica (UST) in una nota odierna. Gli ordini in portafoglio sono in flessione del 3,6%. Stando ai dati ancora provvisori, nel trimestre in esame la produzione è cresciuta del 2,2% e il giro d'affari del 2,3%.

L'UST - che ha modificato la statistica - ha fornito anche alcuni dati mensili relativi a produzione e fatturato. In luglio la produzione è diminuita del 2,7% rispetto allo stesso mese del 2011, in agosto è invece aumentata del 4,5% e in settembre del 6%.

I dati sono contrastati a seconda dei rami d'attività. La produzione e distribuzione di energia ha registrato una progressione del 10% nel terzo trimestre, il maggiore incremento, a fronte di un calo del 10,1% dell'industria tessile e dell'abbigliamento, si legge nella nota.

Il giro d'affari è pure risultato in flessione in luglio (-3,4%), per poi crescere nettamente in agosto (+5%) e in settembre (+6,6%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS