Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tracollo della produzione industriale italiana: in 12 mesi ha registrato -8,2%, il dato peggiore dell'intera Unione Europea. È la fotografia fatta dall'ufficio statistico europeo Eurostat, nel giorno in cui ha certificato anche la contrazione del Pil europeo nel secondo trimestre (-0,2% tanto nell'Eurozona quanto nella Ue a 27), dopo un primo quarto dell'anno a crescita zero.

A giugno, rispetto al mese precedente, la produzione industriale è calata dell'1,4%. E nello stesso periodo hanno frenato - tra gli altri - anche Francia (-0,1%), Germania (-0,8%), Olanda (-0,5%), Polonia (-2,0%) e Regno Unito. Ma è il dato sui 12 mesi ad essere particolarmente pesante, perchè nell'Eurozona - rispetto a giugno 2011 - la produzione industriale è calata del 2,1%, col crollo italiano di proporzioni quasi doppie a quello dell'industria britannica (-4,6%), ma con anche la locomotiva tedesca in rallentamento (-0,4%) e con la Francia in frenata (-2,6%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS