Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Inficon - specialista sangallese di strumenti di misurazione - ha avviato il 2015 al ribasso, dopo aver chiuso l'esercizio precedente con un ultimo trimestre da record. Nei primi tre mesi dell'anno l'utile netto è crollato del 28% a 5,1 milioni di dollari.

Il fatturato è sceso del 7% a 66,5 milioni.

Senza gli effetti dovuti ai cambi l'evoluzione dei ricavi segna una contrazione limitata all'1,8%, indica oggi la società in una nota. A livello operativo, l'utile EBIT è calato del 16% a 8,1 milioni di dollari.

La performance trimestrale risulta inferiore alle previsioni degli analisti, che si attendevano un fatturato di 70 milioni di dollari, un utile operativo EBIT di 9,6 milioni e un utile netto di 7,2 milioni.

Malgrado la battuta di arresto, la società con sede a Bad Ragaz mantiene le sue previsioni per l'intero esercizio in corso: un fatturato compreso tra 300 e 330 milioni di dollari e un utile operativo oscillante tra i 48 e i 58 milioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS