Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'influenza può arrivare a contagiare fino al 20% della popolazione, a seconda dei virus in circolazione.

I più a rischio di forme gravi e complicazioni sono le donne incinta, i bambini, gli anziani, le persone immunodepresse ed i malati cronici, che insieme rappresentano il 36% della popolazione in Europa, pari a circa 180 milioni di persone. A rilevarlo è l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) in un rapporto sui benefici della vaccinazione anti-influenzale.

L'Oms raccomanda dunque a tutte le persone a rischio di influenza grave e agli operatori sanitari di vaccinarsi. L'influenza della stagione passata è stata molto forte, e si sospetta che abbia contribuito ad un insolito numero di morti premature tra gli anziani, si stima 217mila solo in Europa, molte delle quali dovute solo all'influenza.

Quest'anno il virus maggiormente in circolazione è quello di tipo A(H1N1), che rappresenta circa l'80% di quelli rilevati, con i casi più gravi in Armenia, Israele, Turchia e Ucraina. In Europa l'attività influenzale, rileva il bollettino FlunewsEurope, è ancora bassa, tranne che in alcuni paesi dell'Europa del Nord e dell'Est.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS