Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Autorità sanitarie preoccupate, in Brasile, per l'aumento di casi fatali provocati dall'influenza del tipo A/H1N1, la cosiddetta "suina", soprattutto nel sud del paese: negli ultimi giorni si sono registrati altri 13 morti, portando a 108 il numero totale delle vittime, secondo quanto confermato dall'emittente ufficiale del governo, Radio Nacional.

In base alle informazioni, nove pazienti sono deceduti nello Stato del Paranà e quattro in quello di Rio Grande do Sul, entrambi al confine con Uruguay, Argentina e Paraguay.

La regione più colpita è comunque quella di Santa Catarina, con 52 morti: nel 50% dei casi - hanno sottolineato i medici - le persone ammalate hanno cominciato ad assumere tardivamente il Tamiflu, l'antinfluenzale della Roche somministrato come farmaco anti-pandemia per eccellenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS