Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Entro fine anno Italia e Svizzera intendono concludere un accordo interministeriale sulle infrastrutture. Particolare attenzione sarà data alla realizzazione della ferrovia Mendrisio-Varese. È questo il risultato dell'incontro svoltosi oggi a Roma tra i ministri dei trasporti dei due paesi, l'italiano Maurizio Lupi e la consigliera federale Doris Leuthard.

"Ribadita la priorità per entrambi i Paesi - si legge in un comunicato del ministero italiano delle infrastrutture e dei trasporti - del trasferimento del traffico merci dalla gomma al ferro e la strategicità del corridoio europeo TenT Genova-Rotterdam, e constatata l'accelerazione impressa alla realizzazione del Terzo Valico sulla linea ferroviaria Genova-Milano e ai lavori sul nodo ferroviario del porto ligure, i due ministri hanno convenuto, in vista dell'incontro tecnico del prossimo 4 ottobre a Basilea di rivisitare e aggiornare i contenuti della Dichiarazione di Intenti sulle infrastrutture e il trasporto ferroviario del dicembre 2012".

"È stato sin d'ora pianificato un incontro entro la fine del 2013 nel quale stilare un Accordo interministeriale con road-map, cronoprogramma e piano di finanziamento delle opere da proporre alla ratifica dei Parlamenti dei due Paesi".

"Particolare attenzione - aggiunge la nota - è stata posta alla realizzazione del collegamento Mendrisio-Varese, considerato strategico per l'Expo 2015, e al tratto ferroviario Busto Arsizio-Gallarate-Luino-San Gottardo considerato di interesse prioritario per il trasporto merci sull'asse Genova-Novara-Basilea. Doris Leuthard ha confermato la disponibilità svizzera a una partecipazione al finanziamento della tratta italiana".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS