Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le città restano gli epicentri delle infrazioni al codice penale in Svizzera. Rispetto al 2013, hanno comunque registrato un calo uguale o superiore alla media nazionale (-9%).

Le regioni periferiche orientali della Confederazione hanno in compenso fatto segnare un aumento della frequenza di denunce l'anno scorso.

Con 167,3 infrazioni ogni mille abitanti, Losanna continua a risultare la città con il più alto tasso di criminalità in Svizzera. Il capoluogo vodese registra comunque un calo del 18% rispetto all'anno precedente, uno dei più importanti a livello svizzero. Solo il canton Giura (-20% a 50,2 ogni mille abitanti) e il Vallese (-19% a 42,3) fanno meglio. Bene anche il Ticino, con una flessione del 15% a 54,8.

La città di Berna lascia la seconda posizione, sorpassata da Ginevra. La città federale registra una frequenza di 139,2 infrazioni ogni mille abitanti (-16%), mentre quella di Calvino di 143,9 (-9%). In quarta posizione c'è la città di Zurigo (-9% a 123,8) e in quinta il cantone di Basilea Città (-11% a 113,5).

In controtendenza alcuni cantoni, che vantano però quote totali piuttosto basse: Sciaffusa registra un aumento del 16% a 49,1 per mille, Nidvaldo del 15% a 34,4, Obvaldo del 12% a 42,2, Glarona del 10% a 38,2, Appenzello Interno del 5% a 24,6 e Zugo del 2% a 54,1.

L'Ufficio federale di statistica ha fornito dati riguardanti le città unicamente per Ginevra, Losanna, Berna e Zurigo, accompagnandoli con le cifre riguardanti i cantoni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS