Navigation

Iniettò dose letale a John Belushi, morta Cathy Smith

John Belushi, a destra, progagonista del film ''The Blues Brothers'' KEYSTONE/AP UNIVERSAL STUDIOS/HO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 agosto 2020 - 17:07
(Keystone-ATS)

A 73 anni è scomparsa Cathy Smith, la donna responsabile della morte a soli 33 anni di John Belushi. La cantante e corista canadese è morta a Maple Ridge nella Colombia Britannica.

John Belushi, noto per il film "The Blues Brothers" e fratello di Jim Belushi, morì nel 1982 in California a causa di un'intossicazione per una miscela di cocaina ed eroina.

Nello stesso anno la Smith in un articolo di prima pagina del National Enquirer dichiarò di essere stata la persona che sotto effetto dell'alcool iniettò accidentalmente la dose letale che provocò l'overdose dell'attore.

Per sfuggire all'arresto scappò all'estero ma nel 1986 ritornò negli Stati Uniti d'America e patteggiò una condanna di 15 mesi. Successivamente espatriata in Canada fu impegnata nell'educare i ragazzi sui rischi della tossicodipendenza.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.