Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In diverse città cattoliche della Svizzera, stamattina è cominciato il carnevale: a Lucerna, dove si svolge il secondo più importante dopo quello di Basilea, allo scoccare delle cinque migliaia di cittadini hanno invaso festosamente le strade.

In Ticino le celebrazioni inizieranno più tardi nel corso della giornata.

Il carnevale lucernese si è inaugurato con l'arrivo tra la folla dei rappresentanti della famiglia Fritschi, figure storiche di questa festività. Il corteo, che ha potuto beneficiare di un clima asciutto e di temperature intorno ai quattro gradi, si è poi riunito sulla Kapellplatz.

A Soletta, alle 5.00 in punto, i partecipanti si sono riuniti per il tradizionale "Chesslete". Il rito, che si protrae dal 1888, prevede che la folla, vestita con pigiami, cuffie da notte bianche e foulard rossi, si precipiti per le strade urlando e suonando vari strumenti con l'obbiettivo di scacciare l'inverno.

Oggi il carnevale prenderà il via anche in altre città della Svizzera centrale, così come nei cantoni di Vallese, Argovia e San Gallo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS