Navigation

Iniziativa espulsioni: si precisa composizione gruppo lavoro

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2010 - 20:24
(Keystone-ATS)

BERNA - Si precisa la composizione del gruppo di lavoro per attuare l'iniziativa per l'espulsione dei criminali stranieri. Il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha reso noto i nomi dei rappresentanti dei cantoni e dell'amministrazione federale e precisa in parte i limiti alla confidenzialità imposti ai membri del gruppo.
La Conferenza dei direttori cantonali di giustizia e polizia (CDCGP) sarà rappresentata dal segretario generale Roger Schneeberger, mentre la Conferenza dei direttori cantonali degli affari sociali (CDAS) dalla segretaria generale Margrith Hanselmann, ha indicato in serata il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP).
Ai lavori parteciperanno anche Albrecht Dieffenbacher, capo settore Diritto presso l'Ufficio federale della migrazione (UFM) e Ridha Fraoua, capo settore Legislazione, presso l'Ufficio federale di giustizia (UFG).
Più comitati invitati, fra i quali quello dell'UDC, hanno spiegato che il mandato del gruppo di lavoro è stato formulato in modo troppo restrittivo in materia di confidenzialità e informazione, annota il DFGP. Il dipartimento precisa che "lo scambio di informazioni e la consultazione di terzi coinvolti deve ovviamente essere possibile".
Proprio oggi l'UDC si è detta pronta a partecipare, ma solo a certe condizioni, al gruppo di lavoro. Il partito, che non ha ancora nominato i suoi rappresentanti, auspica un "modo di lavoro aperto e trasparente".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo