Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Le casse malattia che forniscono prestazioni di base non dovrebbero più poter offrire assicurazioni complementari. È quanto chiede un'iniziativa popolare i cui promotori avranno tempo fino al 28 marzo 2012 per raccogliere le 100'000 firme necessarie. Lo ha indicato oggi la Cancelleria federale.
Denominata "basta con la confusione tra assicurazione di base e assicurazione complementare", l'iniziativa è stata lanciata da un comitato "per la trasparenza dell'assicurazione malattia", con sede a Ginevra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS