Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'iniziativa popolare "Per la sicurezza alimentare" sarebbe riuscita, secondo i suoi promotori. In due mesi sono state raccolte 106'000 firme, ha reso noto oggi l'Unione svizzera dei contadini (USC), sottolineando il grande interesse della popolazione per l'argomento.

La raccolta di firme continuerà fino in giugno, ha precisato l'USC, per "rafforzare la dimensione politica dell'iniziativa". Il testo, sostenuto da esponenti UDC, chiede alla Confederazione di garantire l'approvvigionamento in derrate alimentari provenienti da una produzione indigena, sostenibile e diversificata.

SDA-ATS