Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Iniziativa pro vita non ha raccolto firme a sufficienza

Ora è ufficiale: l'iniziativa popolare antiabortista "La protezione della vita colma una lacuna miliardaria" è fallita. Come indica il Foglio federale pubblicato oggi, la lista con le sottoscrizioni necessarie - 100 mila - non è stata consegnata alla Cancelleria federale entro il termine stabilito, ossia il 26 di agosto.

La notizia che non erano state raccolte adesioni in numero necessario era stata anticipata dal portale Blick.ch il 18 agosto scorso. Contattato dall'ats, il glaronese Heinz Hürzeler, alla guida del comitato d'iniziativa, aveva confermato il fallimento del progetto.

Hürzeler - ex membro dell'Unione democratica federale (UDF) e oggi rappresentante glaronese del Movimento socio liberale - aveva attribuito l'insuccesso al gran numero di iniziative lanciate. "Le persone sono stanche di firmare", aveva dichiarato.

Il testo dell'iniziativa pro vita voleva completare la Costituzione con una sola frase: "la vita umana è protetta". Principalmente preso di mira era quindi l'aborto.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.