Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Les intempéries ont également perturbé les trafics routier et ferroviaire. L'A1, inondée à la hauteur de Zofingue, a dû être momentanément fermée (archives).

KEYSTONE/SIGI TISCHLER

(sda-ats)

I violenti temporali che si sono abbattuti sulla regione di Zofingen (AG) hanno causato inondazioni, smottamenti di terreno e interruzione della corrente elettrica. Oltre 400 persone hanno contattato la centrale cantonale per segnalare danni dovuti al maltempo.

Non si segnalato feriti al momento.

Negozi, cantine, parcheggi sotterranei e gallerie sono allagati. Nella cittadina sono intervenuti 250 fra pompieri, esperti del servizio di protezione chimica e della protezione civile e un squadra delle FFS. I pompieri e la protezione civile rimarranno sul posto anche nei prossimi giorni, hanno annunciato le autorità cittadine. Visto il gran numero di segnalazioni, i soccorritori danno la priorità ai casi più gravi e chiedono alla popolazione di essere paziente. Stamani molti quartieri erano ancora senza elettricità.

Le intemperie hanno creato problemi al traffico ferroviario e stradale. L'autostrada A1, inondata all'altezza di Zofingen, ha dovuto essere temporaneamente chiusa. Sabato sera due binari della stazione inondati hanno causato la soppressione di treni sulla linea Basilea-Lucerna e fra Olten e Lucerna e ritardi di circa un quarto d'ora, hanno annunciato le FFS.

Il maltempo ha provocato danni anche nell'Arco giurassiano e nel canton Berna, in particolare a Bienne e Nidau a causa di una forte grandinata. A Interlaken (BE) il vento ha raggiunto il 105 chilometro orari e a Wynau (BE) si sono abbattuti 68 litri d'acqua per metro quadrato, di cui 31 litri in soli 20 minuti, ha precisato MeteoSvizzera. Stamani i treni regionali non circolano sulla tratta Langenthal (BE)-St. Urban (LU). Un servizio di bus sostitutivo è stato messo a disposizione dei viaggiatori.

SDA-ATS