Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Con la pubblicazione di un volume sugli insediamenti d'importanza nazionale del Locarnese, l'Inventario federale degli insediamenti svizzeri da proteggere (ISOS) può dirsi concluso per quel che riguarda il Ticino. Lo ha affermato oggi l'Ufficio federale della cultura (UFC) presentando il nuovo documento.
Il volume sul Locarnese va ad aggiungersi a quelli apparsi tra il 2005 e il 2008 per la Valmaggia, il Mendrisiotto, la Leventina, il Luganese e la regione Bellinzona-Blenio-Riviera. Le pubblicazioni si rivolgono in primo luogo agli specialisti e ai politici, ma anche ai cittadini interessati alla loro regione.
L'inventario, spiega l'UFC, è "uno strumento fondamentale per la valutazione degli insediamenti". L'ISOS permette inoltre di "ottenere informazioni interessanti sulla struttura e l'evoluzione degli insediamenti e sui possibili sviluppi".
Il nuovo volume può essere ordinato su internet all'indirizzo www.bak.admin.ch/isos al prezzo di 130 franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS