Migliora in Svizzera il mercato degli investimenti immobiliari, grazie al basso livello dei tassi.

Lo "Swiss Real Estate Sentiment Index", calcolato dalla società di revisione e consulenza KPMG, si attesta secondo l'ultimo rilevamento a 14,8 punti, in crescita di 20,1 punti rispetto al 2014 e torna in territorio positivo dopo due anni.

L'abbandono della soglia minima di cambio con l'euro lo scorso 15 gennaio e l'introduzione di tassi negativi da parte della Banca nazionale svizzera hanno permesso all'immobiliare di ritrovare la sua attrattiva quale prodotto di investimento, secondo KPMG.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.