Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Bernie Sanders mette in dubbio il risultato della sfida nel campo democratico in Iowa contro Hillary Clinton e chiede al partito un conteggio voto per voto, dopo che il vantaggio accreditato dai sondaggi della vigilia alla ex first lady pare ridotto a pochi decimali.

Senza spingersi fino a contestare i risultati in Iowa, non ancora ufficiali, il 'socialista' Bernie Sanders ha chiesto che "i conteggi siano fatti in modo onesto".

"Non so cosa sia successo. So che ci sono alcune circoscrizioni non ancora riportate. Posso solo sperare e aspettarmi che i conteggi siano fatti in modo onesto", ha detto il candidato per la nomination democratica a bordo dell'aereo che lo stava portando in New Hampshire, prossima tappa delle primarie.

Il problema verterebbe su alcune circoscrizioni dove non non vi sarebbero stati abbastanza volontari per un'adeguata registrazione dei voti. Sanders ha quindi chiesto che venga fatta trasparenza. "Abbiamo vinto il voto popolare? Non lo so ma dovrebbe essere resa disponibile quanta più informazione possibile", ha proseguito.

Il direttore della sua campagna, Jeff Weaver, non ha voluto precisare se saranno contestati specifici risultati ma ha chiesto un'"indagine su quanto accaduto".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS