Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Una persona su tre in Svizzera ha una tensione arteriosa troppo alta, ma molti degli interessati non sanno che rischi corrono. È quanto emerge dall'analisi dei risultati delle misurazioni effettuate un anno fa nell'ambito di una "Settimana della tensione arteriosa".
Oltre diecimila persone si sono fatte misurare gratuitamente la pressione in 800 farmacie svizzere, rammenta in una nota odierna la Fondazione svizzera di cardiologia. Per l'analisi ora pubblicata sono stati utilizzati i dati di 5'663 soggetti, in base a un campione rappresentativo dei partecipanti alla campagna. In un terzo sono stati misurati valori pressori superiori a 140/90 mmHg (millimetri di mercurio, l'unità di misura della pressione). Per la Fondazione è particolarmente allarmante il fatto che circa 1'100 persone, cioè quasi una su cinque, non sospettavano che i loro valori pressori superassero il limite critico.
La Fondazione esorta dunque tutti gli adulti a partire da 18 anni a farsi misurare la pressione una volta all'anno. Un'elevata pressione arteriosa può infatti causare ictus o infarti e portare a un'insufficienza cardiaca, con conseguenze anche mortali.

SDA-ATS