Navigation

Iran: "centrifughe per uranio saranno attivate a settimane"

L'Iran attiverà 30 centrifughe avanzate per l'arricchimento dell'uranio entro due o tre settimane. Immagine d'archivio. KEYSTONE/AP/VAHID SALEMI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 ottobre 2019 - 20:41
(Keystone-ATS)

"L'Iran attiverà 30 centrifughe avanzate per l'arricchimento dell'uranio entro due o tre settimane".

Lo ha annunciato il capo dell'organizzazione iraniana per l'energia nucleare, Ali Akbar Salehi, affermando che si tratta di una "sfida politica" alle nostre controparti, accusando i Paesi europei di "non aver rispettato i loro impegni nei confronti dell'Iran" sull'accordo per il controllo del nucleare del 2015.

Salehi ha ricordato che le varie iniziative di disimpegno dall'accordo, dal quale sono usciti unilateralmente gli Stati Uniti, sono "reversibili".

I lavori erano iniziati quattro anni fa, ha spiegato Salehi ai reporter locali dopo un incontro con i parlamentari della Repubblica islamica. L'alto funzionario è poi intervenuto sullo stato della centrale nucleare di Bushehr, spiegando che la seconda e terza unità saranno completate rispettivamente nel 2025 e nel 2027.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.