Navigation

Iran: "senza senso" accusarci attacco raffinerie saudite

Le accuse americane contro l'Iran per l'attacco alle raffinerie saudite "non hanno senso" e sono solo un pretesto per giustificare una rappresaglia contro Teheran. Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Abbas Mussavi. KEYSTONE/AP Planet Labs Inc sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 settembre 2019 - 12:09
(Keystone-ATS)

Le accuse americane contro l'Iran per l'attacco alle raffinerie saudite "non hanno senso" e sono solo un pretesto per giustificare una rappresaglia contro Teheran. Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Abbas Mussavi.

"Queste accuse ed affermazioni inutili e cieche sono incomprensibili e prive di senso", ha affermato, aggiungendo in una nota che esse servono solo a "giustificare future azioni" contro l'Iran.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.