Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera ha inviato 40 tonnellate di aiuto umanitari destinati ad alleviare le sofferenze di 10'000 terremotati del nord-ovest dell'Iran. Il materiale dovrebbe giungere questa sera a Tabriz, riferisce il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

La spedizione comprende 200 tende, 200 tende riscaldate, 200 riscaldamenti, 2000 coperte e attrezzature per cure mediche di prima necessità. Il materiale, per un valore totale di mezzo milione di franchi, è accompagnato da due esperti in logistica del corpo svizzero di aiuto umanitario.

Nella regione terremotata le temperature possono scendere sotto lo zero già il mese prossimo e gli aiuti svizzeri dovrebbero permettere di costruire alloggi adatti all'inverno per un migliaio di persone.

Giovedì sono volate a Tabriz quattro persone di un gruppo di pronto intervento per preparare la consegna degli aiuti. Hanno visitato un villaggio ampiamente distrutto e hanno incontrato esperti iraniani della Mezzaluna Rossa.

Secondo fonti ufficiali, il sisma di una settimana fa avrebbe ucciso circa 300 persone e ferite 5000. I senza tetto sono 54'000.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS