Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel primo accordo del suo tipo dopo la fine delle sanzioni, la Hellenic Petroleum, principale azienda petrolifera greca, ha raggiunto un accordo con Teheran per l'"immediato avvio" di importazioni di petrolio iraniano.

Esse ammonteranno a circa un quarto di tutto l'import di greggio ellenico. Lo riferisce il sito Toc.gr. L'accordo, che include il pagamento di tutti gli arretrati alla Nioc, la compagnia statale del petrolio iraniana (circa 755 milioni di dollari, dicono fonti iraniane), è stato raggiunto oggi nel corso di una visita ad Atene del viceministro per il Petrolio Amirhossein Zamaninia, riferisce l'agenzia Irna citata dal sito greco.

Prima del bando all'import petrolifero nel 2012, la Grecia era uno dei principali clienti europei di greggio iraniano. Le importazioni di greggio in Grecia, nei primi 10 mesi del 2015, hanno toccato i 420'000 barili al giorno, secondo dati europei.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS