Navigation

Iran: Ahmadinejad, non abbiamo bisogno di bomba atomica

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 novembre 2011 - 14:12
(Keystone-ATS)

L'Iran non ha bisogno della bomba atomica per "punire gli USA" e "confrontarsi" con loro: gli basta infatti farlo "con i propri pensieri". Lo ha detto il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad.

Gli Stati Uniti "possiedono 5000 bombe atomiche", ha proseguito il presidente secondo l'ISNA, ma "accusano impudentemente l'Iran di sviluppare la bomba atomica" mentre "con le loro mille basi militari hanno portato insicurezza in molti Paesi".

Ahmadinejad - in un discorso agli studenti del Movimento per la Memorizzazione del Corano ripreso anche dalla tv di stato - ha inoltre sottolineato che "il costo totale del programma nucleare iraniano è di 250 milioni di dollari", mentre l'amministrazione americana "ha speso 81 miliardi solo per le loro bombe atomiche. E definiscono pericoloso l'Iran".

Il presidente ha anche criticato pesantemente l'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica (AIEA), dicendo che si tratta di uno strumento nelle mani di chi vuole dominare il mondo. "Se veramente vuole rappresentare la realtà - ha detto Ahmadinejad parlando dell'AIEA - perché non parla dell'attività militare degli alleati degli Stati Uniti, basata sul terrore, l'ingiustizia e l'umiliazione dei diritti?"

"Mi dispiace - ha aggiunto Ahmadinejad a proposito del direttore generale dell'AIEA, Yukiya Amano - che abbiano nominato una persona priva di autorità. Gli sono state date delle carte perché fossero pubblicate nel rapporto" dell'agenzia.

E il presidente ha concluso avvertendo che "chiunque agirà contro l'Iran se ne dovrà pentire".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?