Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEHERAN - La risoluzione approvata dal Consiglio di Sicurezza dell'ONU il 9 giugno contro l'Iran per il suo programma nucleare è stato un trucco "per distrarre l'opinione pubblica" mondiale dai "crimini del regime sionista", cioè Israele, dopo un sanguinoso blitz delle forze speciali israeliane contro una flottiglia internazionale che faceva rotta verso Gaza, il 31 maggio. Lo ha detto oggi il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad.
Ma le grandi potenze, ha aggiunto Ahmadinejad, che parlava in una conferenza stampa, "hanno fatto un errore, perché questo tranquillante è di breve durata e il suo effetto sta ormai svanendo".
Ahmadinejad si è poi chiesto perché gli USA, che "hanno ammassato migliaia di bombe atomiche, hanno così tanta paura di due ordigni nucleari?". Il presidente iraniano ha risposto a quanto ha affermato ieri il capo della Cia, Leon Panetta, secondo il quale Teheran è in possesso di una sufficiente quantità di uranio arricchito per costruire due bombe atomiche.
Ahmadinejad ha poi chiesto perché non vengono tenuti "liberi referendum" tra le popolazioni dei paesi europei, "dove sono ammassate le bombe atomiche" degli USA. "Perché non vengono tenuti liberi referendum tra le popolazioni di Belgio, Italia, Germania e altri paesi sulla presenza di questi arsenali?".

SDA-ATS