Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha condannato oggi "l'atto insensato di terrorismo" che ha colpito una moschea sciita nel sudest dell'Iran, uccidendo almeno 28 persone.
Lo ha riferito alla Nazioni Unite Farhan Haq, portavoce del segretario generale, che al momento si trova a Madrid. Ban "condanna fermamente gli attentati suicidi a Zahedan", che sono "ancora piu' riprovevoli" perche' hanno colpito "un luogo di preghiera".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS