Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Iran: attivista condannata a 12 anni e 9 mesi di reclusione

La giornalista e attivista iraniana Hengameh Shahidi è stata condannata a 12 anni e nove mesi di reclusione, oltre all'interdizione da ogni attività mediatica e di far parte di partiti o associazioni.

KEYSTONE/EPA/ABEDIN TAHERKENAREH

(sda-ats)

La giornalista e attivista iraniana Hengameh Shahidi è stata condannata a 12 anni e nove mesi di reclusione dal Tribunale Rivoluzionario, oltre all'interdizione da ogni attività mediatica e social, e alla proibizione di far parte di partiti o associazioni.

Lo ha reso noto l'agenzia Irna citando l'avvocato di Shahidi, Mostafa Tork Hamedani. Il legale ha aggiunto di non avere altri dettagli perché il processo, che si è tenuto segreto, è considerato una questione di sicurezza.

La giornalista è stata arrestata nel marzo 2017 e imprigionata per sei mesi durante i quali ha fatto lo sciopero della fame. Rilasciata, è stata imprigionata di nuovo lo scorso giugno.

Dopo aver studiato in Gran Bretagna era tornata in Iran per le elezioni del 2009 come consigliera dell'allora candidato Mehdi Karrubi. Arrestata durante le proteste del 2009, dopo la rielezione di Mahmoud Ahmadinejad, fu condannata a sei anni di carcere.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.