Navigation

Iran: corte generale Ue, sospendere sanzioni banca Saderat

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 febbraio 2013 - 21:50
(Keystone-ATS)

La Corte generale dell'Unione europea ha deliberato che i governi dell'Unione dovrebbero eliminare le sanzioni imposte contro una delle più grandi banche iraniane, la Bank Saderat. Una decisione che potrebbe complicare gli sforzi delle potenze occidentali che mirano ad imporre nuove sanzioni economiche contro la Repubblica islamica nell'ambito del dossier nucleare.

La Corte ha sottolineato che la Ue non ha fornito prove sufficienti per dimostrare il coinvolgimento della Bank Saderat nel programma nucleare iraniano, quando le potenze occidentali decisero un programma di sanzioni nel luglio del 2010. I governi della Ue hanno due mesi per presentare un appello.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo