Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Presentare subito una nuova legge al Congresso americano per introdurre nuove sanzioni contro Teheran. Le stesse sanzioni che verrebbero cancellate con l'accordo raggiunto dai 5+1 con l'Iran.

È la strada che i repubblicani Usa stanno valutando dopo che il presidente statunitense Barack Obama ha ottenuto i voti necessari per non far bocciare l'intesa.

Ma le opzioni allo studio per vanificare o quantomeno ritardare gli effetti dello storico accordo sono più di una, come scrive il New York Times. Così, al fianco di nuove sanzioni (qualcuno propone anche misure più dure di quelle tuttora in vigore) potrebbero essere varate norme mirate a fornire un sostegno più forte ad Israele, anche dal punto di vista militare. E ancora, una norma che preveda l'uso della forza militare nella regione se necessario.

La Casa Bianca da sempre si è opposta alla richiesta di nuove sanzioni contro l'Iran avanzata da parte dei repubblicani, ma anche da qualche democratico. E Obama si è detto sempre pronto a mettere il veto a qualunque provvedimento del genere.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS