Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dieci uomini condannati a morte per traffico di stupefacenti sono stati impiccati in Iran. Queste ultime esecuzioni portano ad almeno 89 il numero delle persone messe a morte dall'inizio dell'anno nella Repubblica islamica, secondo fonti ufficiali.

Il quotidiano Arman scrive oggi che sette uomini sono stati impiccati nella provincia sud-orientale di Kerman: cinque nella prigione di Jiroft e altri due in quella di Bam. Il sito del dipartimento di Giustizia della provincia di Fars, nel sud, riferisce che altri tre condannati sono stati impiccati nel carcere di Shiraz.

Nel 2010 sono state 179, sempre secondo notizie ufficiali, le esecuzioni capitali in Iran. Ma Human Rights Watch le ha stimate in non meno di 388, affermando che se le impiccagioni continueranno al ritmo attuale, nel 2011 si potrebbero superare le mille esecuzioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS