Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - Il ministro degli esteri Serghiei Lavrov ha espresso in una telefonata alla segretaria di Stato americana Hillary Clinton la propria preoccupazione in merito a notizie secondo cui Usa e Ue stanno preparando sanzioni unilaterali contro il programma nucleare iraniano in aggiunta a quelle previste nella bozza di risoluzione sottoposta al Consiglio di sicurezza dell'Onu. Lo riferisce l'agenzia Ria Novosti citando il ministero degli esteri russo.
In una conversazione telefonica, "Lavrov ha espresso preoccupazione per le voci sulle intenzioni di Usa e Ue di andare oltre la posizione collettiva del Consiglio di sicurezza sull'Iran e di imporre sanzioni unilaterali", si legge in un comunicato del ministero degli esteri russo.
Tali sanzioni unilaterali, secondo la diplomazia russa, includerebbero misure "di natura extraterritoriale, al di là delle decisioni concordate dalla comunità internazionale e in contraddizione con il principio della legislazione internazionale, codificato nello statuto dell'Onu".

SDA-ATS