Navigation

Iran: liberati su cauzione due registi arrestati

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 novembre 2011 - 22:08
(Keystone-ATS)

Due dei sei cineasti iraniani, Katayoun Shahabi e Mehran Zinatbakhsh, arrestati lo scorso settembre per aver collaborato con la Bbc in persiano, sono stati liberati su cauzione. Lo riferisce l'agenzia Isna, aggiungendo che un terzo documentarista Hadi Afarideh è stato liberato "nelle scorse settimane".

Shahabi era stata arrestata a metà settembre, insieme agli altri cinque registi o documentaristi, Mojtaba Mirtahmasb, Nasser Saffarian, Hadi Afarideh, Mohsen Shahnazdar e Shahnam Bazdar, per aver fornito "informazioni e film che macchiano l'immagine dell'Iran" al canale persiano dell'emittente britannica, regolarmente accusata da Teheran di far parte di un "complotto" occidentale per destabilizzare il regime iraniano.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?