Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha affermato oggi di "non essere rimasto colpito" dal rapporto dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) secondo il quale l'Iran ha fermato la sua capacità di arricchimento dell'uranio negli ultimi tre mesi.

"Non sono rimasto colpito dai rapporti che rivelano che l'Iran non ha aumentato le sue capacità nucleari, e la ragione è che loro non ne hanno bisogno. Hanno abbastanza attrezzature, abbastanza centrifughe per sviluppare e completare il materiale fissile che è il nocciolo della bomba atomica".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS