Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Barack Obama ha avuto un colloquio telefonico con il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, sull'accordo sul nucleare iraniano.

Obama ha ribadito l'impegno forte degli Usa alla sicurezza di Israele: l'intesa "non diminuirà le preoccupazioni americane sul sostegno dell'Iran al terrorismo e alle minacce verso Israele".

"Il presidente ha parlato telefonicamente con il primo ministro israeliano Netanyahu per discutere l'accordo fra il '5+1' e l'Iran sul nucleare" afferma la Casa Bianca, sottolineando che Obama ha notato come l'intesa "preverrà in modo verificabile che l'Iran ottenga l'arma nucleare assicurando la natura pacifica del programma nucleare.

Il presidente ha messo in evidenza l'impegno della sua amministrazione alla sicurezza di Israele e notato come l'accordo rimuoverà lo spettro di un Iran con l'arma nucleare, un risultato che è nell'interesse della sicurezza nazionale degli Stati Uniti e di Israele".

Obama ha detto a Netanyahu che l'accordo "non diminuirà i timori sul sostegno dell'Iran al terrorismo e sulle minacce a Israele. Il segretario alla difesa americano, Ash Carter, sarà in Israele la prossima settimana", una visita che mostra "il livello senza precedenti di cooperazione nella sicurezza fra Stati Uniti e Israele". "La visita offre anche un'altra opportunità per continuare la nostra stretta consultazione su temi di sicurezza con la controparte israeliana".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS