Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il parlamento iraniano ha votato oggi la fiducia a 15 dei 18 ministri proposti dal presidente Hassan Rohani al termine di quattro giorni di dibattito. Lo ha annunciato i presidente dell'assemblea Ali Larijani in diretta tv.

I bocciati sono stati i candidati ai ministeri dell'educazione nazionale e della scienza, entrambi vicini ai riformatori, e quello dello sport e della gioventù.

Il voto di fiducia avviene sui singoli ministri e non sul governo nel suo insieme e Rohani, entrato in carica il 4 agosto, ora ha tre mesi di tempo per proporre dei nuovi candidati al posto di quelli respinti, mentre il resto del governo può mettersi al lavoro. I ministri degli esteri Mohammad Javad Zarif e del petrolio Bijan Zanganeh sono stati invece tra quelli approvati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS