"Fino a quando l'Iran non procederà ai cambiamenti che abbiamo più volte indicato saremo inflessibili nell'esercitare pressione sul regime".

Lo ha affermato il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, annunciando la reintroduzione contro Teheran di tutte le sanzioni che erano state congelate con l'accordo sul nucleare del luglio 2015. Sanzioni che colpiscono anche i settori dell'energia, del trasporto marittimo, della cantieristica e delle banche.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.