Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEHERAN - C'è un altro regista iraniano critico del regime, Mohammad Rasoulof, tra le 15 persone arrestate ieri sera con il regista Jafar Panahi, sua moglie e sua figlia. Lo scrivono i siti dell'opposizione.
Dopo l'inizio delle proteste, nell'estate scorsa, Rasoulof, che ha 36 anni, non ha perso occasione per denunciare all'estero la censura nella Repubblica islamica. In luglio ha partecipato a Roma al Film festival Senza Frontiere con la pellicola 'Head Wind', dedicata proprio alla censura. In settembre, al festival di San Sebastian, dove ha presentato 'White Meadows', ha lamentato l'esistenza di "una dittatura" nel suo Paese. Secondo i siti dell'opposizione, tra gli arrestati nella retata in casa di Panahi vi è anche il cameraman Ebrahim Ghafari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS