Navigation

Iran: regista Rasoulof arrestato con Panahi

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 marzo 2010 - 13:01
(Keystone-ATS)

TEHERAN - C'è un altro regista iraniano critico del regime, Mohammad Rasoulof, tra le 15 persone arrestate ieri sera con il regista Jafar Panahi, sua moglie e sua figlia. Lo scrivono i siti dell'opposizione.
Dopo l'inizio delle proteste, nell'estate scorsa, Rasoulof, che ha 36 anni, non ha perso occasione per denunciare all'estero la censura nella Repubblica islamica. In luglio ha partecipato a Roma al Film festival Senza Frontiere con la pellicola 'Head Wind', dedicata proprio alla censura. In settembre, al festival di San Sebastian, dove ha presentato 'White Meadows', ha lamentato l'esistenza di "una dittatura" nel suo Paese. Secondo i siti dell'opposizione, tra gli arrestati nella retata in casa di Panahi vi è anche il cameraman Ebrahim Ghafari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?