Navigation

Iran, spia che informò Usa su Soleimani sarà impiccata

Ritratto del generale Ghassem Soleimani a Teheran KEYSTONE/AP/Vahid Salemi sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 09 giugno 2020 - 10:20
(Keystone-ATS)

"La condanna a morte di Mahmoud Mousavi Majd, arrestato per spionaggio per conto della Cia e del Mossad, è stata confermata in appello e presto sarà impiccato".

Lo ha reso noto il portavoce della magistratura iraniana Gholamhossein Esmaili in conferenza stampa. "Mousavi Majd - ha aggiunto - ha tra le altre cose passato informazioni a Cia e Mossad su dove si trovasse il generale Ghassem Soleimani. Informazioni che avevano permesso il suo assassinio da parte degli Stati Uniti".

"Mousavi Majd sarà impiccato in modo che i suoi padroni possano vedere il risultato del tradimento", ha aggiunto, riferendo che l'uomo era nel libro paga dell'intelligence americana e israeliana per raccogliere informazioni sui servizi di sicurezza e delle forze armate in Iran.

Qassem Soleimani, capo dell'elite di Pasdaran e figura chiave del regime degli ayatollah, fu ucciso il 20 gennaio scorso nel corso di un raid mirato degli Usa vicino a Baghdad.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.